Brescia è il territorio regionale più attivo nella contrattazione sociale

0

Brescia è leader nella contrattazione sociale in Lombardia. Dei 371 accordi sottoscritti in Lombardia nel corso del 2011 con le amministrazioni comunali lombarde, 121 sono stati siglati nella nostra provincia.

A fare il bilancio di un anno di contrattazione sociale è la Segreteria regionale dei Pensionati Cisl. Gli accordi del 2011 sono cresciuti del 10 % rispetto all’anno precedente. Una risultato che premia l’impegno delle strutture territoriali e l’attività negoziale delle zone e delle leghe. Nella classifica regionale Brescia (con 121 intese) si conferma quella che raggiunto i maggiori risultati, seguita da Varese (58), Mantova (42), Como (35), Pavia (30), Brianza (25).

I temi oggetto di maggior attenzione sono stati: la regolamentazione per la compartecipazione ai costi dei servizi alla persona dove viene introdotto sperimentalmente il “fattore Famiglia”; agevolazioni fiscali e soglie di esenzione dell’addizionale Irpef; consolidamento servizi alla persona (telesoccorso, assistenza domiciliare, consegna medicinali a domicilio, lavanderia, pasti a domicilio, servizi di animazione contrasto alla solitudine con centri sociali, soggiorni climatici ecc.) con la presenza forte del volontariato di Anteas. Si regista infine una forte tendenza a gestire i servizi alla persona in forma consortile nell’ambito dei Piani di Zona.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome