Arrestata la presunta complice londinese del terrorista

0

Potrebbe essere coinvolta anche una donna londinese di 40 anni nella preparazione del’attentato alla sinagoga di Milano che questa mattina ha portato all’arresto del ventenne marocchino residente a Brescia. A renderlo noto è la polizia di Scotland Yard precisando che la donna è stata fermata nelle prime ore di questa mattina ed è ancora custodita in una delle stazioni di polizia a sud della capitale inglese. La Polizia di Londra ha fatto sapere che sta lavorando con le autorità italiane per capire se ci siano legami tra la donna e il giovane marocchino arrestato a Brescia. Secondo le prime indiscrezioni la donna sarebbe  sospettata di raccogliere informazioni utili al terrorismo. Accusa che, se confermata, rischia di aprire uno scenario ancora più “preoccupante” sula ramificazione delle cellule terroriste e sulle possibilità che riescano a portare a termine i loro intenti criminali.   

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome