Le parole del terrorista: “Pronto al sacrificio per sconfiggere Israele”

0

“Pronto al sacrificio per sconfiggere Israele”. Sono queste le parole scritte dal marocchino arrestato questa mattina con l’accusa di terrorismo internazionale contenute in alcuni documenti sequestrati dagli uomini della . Parole che rendono l’idea dell’estremismo di una minoranza di islamici e sulle quali gli inquirenti concentreranno le .

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. A tel aviv saranno terrorizzati dal feroce beduino di brescia…avranno già tirato fuori le testate nucleari.

  2. Cortesemente informate il giaurino camuno neonazi che gli israeliani di solito i processi a questi qui non li fanno nemmeno, anzi non li arrestano, di solito li eliminano sul posto. Quindi se la sua aspirazione è fare il kamikaze si accomodi. Sono abbastanza vecchio per essere passato subito dopo l’attacco all’aeroporto di Fiumicino ai banchi El Al e TWA ….sono morti in 13….

  3. ma quel sindacalista ora non dice nulla sul respingimento dei cosidetti "profughi" dalle zone di guerra ? cuntent ?

  4. TelAviv non ha paura del marocco aspirante bombarolo. Israele è abiutata purtroppo a queste cose. Ironizzare su certe cose è davvero imbarazzante. Non lo dico per lei. Ma per l’unico neurone impazzito che rimbalza come una palla da flipper nella sua vuota scatola cranica.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome