Coppia di anziani presta soldi a tassi da usura: condannati marito e moglie di Pisogne

0

(a.c.) Tanti loro coetanei utilizzano i risparmi di una vita di fatiche per le vancanze al lago, per una casetta in affitto in , per i regali ai figli, la mancetta ai nipotini. Loro no: erano ancora "affaristi", seppur nel campo illecito dell’usura. Davanti al giudice dell’udienza preliminare nel Tribunale di Bergamo, Patrizia Ingrascì, hanno patteggiato una pena di 1 anno di reclusione per fatti risalenti a febbraio e settembre del 2011. Stiamo parlando di una coppia, marito di 77 anni e moglie di 72, domiciliata a Pisogne ma in affari nella bergamasca.

Il caso è raccontato sulle colonne di in edicola stamane. Vittime due donne di 46 e 54 anni, residenti a Castro e Bergamo. Contattate forse grazie all’iuto di una terza persona, una signora di Pisogne di 56 anni, che andrà a processo come la coppia, le due bergmasche hanno ottenuto prestiti di 6 mila e 2mila euro. Il tasso di interesse applicato? 10% mensile, cioè la bellezza del 120% annuo. Tanto, troppo, e le due clienti non riuscendo più a pagare il debito si sono rivolte ai carabinieri. Da lì partirono le indagini che hanno portato alle condanne in patteggiamento.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome