Stangata in arrivo sui generi alimentari di prima necessità. Nuovi aumenti fino al 5 per cento

0

Anche per i bresciani potrebbe essere in arrivo una nuova stangata. Dopo il giro di vite del governo Monti (che tra Imu e Iva darà un bel colpo ai bilanci di molte famiglie), infatti, i prossimi aumenti potrebbero riguardare i generi alimentari di prima necessità. Complici gli aumenti della tassazione e della benzina, infatti, pane, pasta e verdure in scatola potrebbero crescere di un ulteriore 5 per cento nei prossimi mesi (da gennaio a marzo l’aumento è stato del 4%). A dirlo è un’indagine dell’Istituto dell’Unioncamere specializzato nella distribuzione dei servizi. Ma Brescia potrebbe anche salvarsi grazie (per una volta) al grande proliferare dei centri commerciali e alla elevata concorrenza nel settore della distribuzione.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bisogna cominciare a chiedersi quale provvedimento del Governo Monti non sia andato a colpire direttamente e duramente soprattutto i ceti meno abbienti, dipendenti e pensionati su tutti, cioè chi già paga e meno ha. Si parlava di rigore, equità e sviluppo, ma il secondo e terzo punto ancora non si vedono all’orizzonte. Di questo passo possono solo aumentare il disagio e lo sdegno sociale, se non peggio.

  2. tra poco verrà introdotta la tassa sulla carta igienica… a secondo di quanta ne usi paghi la tassa smaltimento m…..da

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome