Uccise la figlia disabile: Concetta Cottone torna a casa

0

È fissato per il 17 settembre il processo a Concetta Cottone, la 76enne che lo scorso 29 dicembre uccise la figlia disabile Assunta Arceri nella sua residenza di via Raffaello a San Polo. La Procura ha stabilito che non c’è premeditazione, ma solo disperazione nel gesto della donna, che mise fine alla vita della figlia davanti alla gemella della vittima. Concetta Cottone, nel frattempo, è tornata a casa in attesa di apparire davanti ai giudici. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome