Orrore a Green Hill. Trovate cento carcasse di beagle congelate

0

Almeno un centinaio di carcasse di piccoli beagle congelati, chiusi nei frigoriferi di Green Hill. E’ questo il ritrovamento più agghiacciante da parte degli uomini della Digos e del Nirda del corpo Forestale dello Stato durante le prime ispezioni dello stabilimento Green Hill di Montichiari. Oltre ai cagnolini congelati gli inquirenti hanno trovato anche 400 beagle senza microchip. Tutto ciò, seppur ancora da verificare a pieno, aggrava la posizione giudiziaria dei tre dirigenti indagati, l’amministratore unico, il direttore e il veterinario, tant’è che il procuratore aggiunto Sandro Raimondi e il sostituto procuratore Ambrogio Cassiani stanno valutando anche l’ipotesi di “uccisione di animali senza necessità”, oltre al reato di maltrattamenti di animali.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome