Arrestati due albanesi per estorsione ai danni di un imprenditore bresciano

0

Anni addietro erano stati dipendenti della ditta di tinteggiature di Pralboino. Ora, si facevano pagare un pizzo di 2 mila euro. I carabinieri, avvertiti dal titolare della ditta, li hanno colti in flagranza di reato nel parcheggio del Florida dove si stava verificando la transazione illegale. La storia tra i due albanesi, residenti a Montichiari, e l’imprenditore di Pralboino, nasce però da lontano. Secondo quanto raccontato da quest’ultimo i due l’avrebbero convinto a farsi assumere riempiendolo di botte. I due vantavano nei confronti dell’imprenditore un debito di 70 mila euro, accumulati duranti gli anni di lavoro come dipendenti, ripagati per 50 mila euro. Dei 20 mila restanti ne pretendevano 90 mila, da lì la decisione di estorcere il vecchio titolare.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome