Centinaia di pesci trovati morti nel Chiese. Polizia, Asl e Arpa indagano

1

Dopo l’allarme lanciato da Legambiente sullo stato di salute del lago di Garda arrivano altri pessimi segnali dal fiume Chiese, nel tratto tra Montichiari e il ponte di Mezzane, tra Carpenedolo e Calvisano, dove sono stati trovati centinaia di pescimorti. Trote, avanotti, cavedani e barbi galleggiavano senza vita a pelo d’acqua.

La Polizia provinciale e gli addetti dell’Asl hanno prelevato campioni di acqua così come l’Arpa, che ha risalito il fiume fino alla zona industriale a sud di Montichiari prima ed è poi scesa a valle, nel punto in cui si è registrata la concentrazione maggiore di pesci morti. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. e non è la prima volta… la stessa identica cosa il 30 marzo 2012 e il 13 Luglio 2011.. Ma possibile che questa porcata si ripeta così spesso? vogliamo i nomi!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome