Orzinuovi. Morto l’operaio ferito nello scoppio di una settimana fa

0

(a.c.) Ha lottato tra la vita e la morte per una settimana, e ieri il suo cuore ha cessato di battere. Ferdinando Gatti, 49enne di Paratico, è morto per gravi complicazioni polmonari presso l’ospedale San Martino di Genova. 

Nello scoppio avvenuto lunedì scorso all’interno del mangimificio di via Arnaldo da Brescia ad Orzinuovi (leggi le notizie: https://www.bsnews.it/notizia.php?id=18095), scoppio causato dal contatto della fiamma ossidrica con il gas residuo presente nel silos in sostituzione, Gatti aveva riportato poche ustioni, ma un grave problema polmonare causato da ciò che aveva inalato. In principio sembravano molto più gravi le condizioni del collega 21enne investito dalle fiamme, Davide Siroli, attualmente ricoverato presso l’ospedale Bufalini sempre a Genova, con ustioni sul 70% del corpo. I due operai lavoravano all’interno del Industria Mangimi Brescia di Orzinuovi per conto della Smac di Paratico.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome