Brescia, l’inflazione continua a crescere. A luglio salgono i costi per i trasporti e le strutture turistiche

0

L’inflazione a Brescia cresce ancora: rispetto al mese precedente del +0,3% e rispetto a luglio 2011 del +3,1%. Effetti stagionali riguardano i capitoli Ricreazione Spettacolo e Cultura (con un aumento congiunturale del +0,7% soprattutto relativi ai pacchetti vacanza), il capitolo Servizi Ricettivi e di Ristorazione (variazione congiunturale +1,3%, in particolare i servizi di alloggio) e Trasporti (con un aumento del +0,6% per tariffe di alta stagione per il comparto marittimo ed aereo, in calo i carburanti). Sono in aumento anche i capitoli Bevande Alcoliche e Tabacchi (comparto vini al +0,9%, alcolici al +0,8% e, in lieve misura, anche tabacchi), il capitolo Altri Beni e Servizi (prodotti assicurativi e di gioielleria), Abitazione Acqua, Energia Elettrica, Gas e Altri Combustibili (in aumento le tariffe del gas del +2,6% e dell’energia elettrica del +0,2%). Calano i capitoli Comunicazione (apparecchi telefonici e telefax al -4,3%) e Prodotti Alimentari e Bevande Analcoliche (-0,6% riconducibile principalmente al calo dei prodotti stagionali del comparto ortofrutticolo). Invariati gli altri capitoli.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome