La Gelmini a Libero: il Pdl deve ripartire dal Nord

0

Il Pdl deve ripartire dal Nord. A dirlo, in un’intervista pubblicata sul quotidiano Libero, è la bresciana Mariastella Gelmini. Rispondendo alle domande, l’ex ministro ha benedetto l’ipotesi di una macroregione del Nord e criticato il governo Monti perhché alle promesse di “dimezzamento del cuneo fiscale e dell’esenzione dall’Iva per le infrastrutture” non sono seguiti i fatti, così come ai dossier su energia, infrastrutture e semplificazioni. Inoltre Gelmini ha rivendicato il fatto che “la Lega ha avuto il merito di porre per prima la questione Settentrionale, ma è Berlusconi che ha portato la mentalità imprenditoriale del Nord in politica”.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Comodo, ora che ci avviciniamo alle elezioni, fare appello al Nord, fin troppo facile capirne i motivi! Certo che, dopo anni di governo e non aver fatto nulla per il Nord, presentarsi e chiederne i voti, ci vuole una bella faccia! Dica ai cittadini Padani cosa Lei ha fatto per il Nord e poi si deciderà se ridarle il voto! Mi pare che questo Nord venga tirato in ballo da tutti solo per ottenerne i voti e potere….. in quanto ai bisogni del Nord …….

  2. dopo aver difeso fin troppo il simbolo del nord…..ricordiamo l’invio di ispettori per gli esami del trota e comunque aver sacrificato migliaia di possibili sindaci del proprio partito trasferendo la candidatura alla Lega …ecco che ci svegliamo dal torpore romano .dopo essere divenuta una delle reginette del re , ci accorgiamo che esiste una realtà produttiva che si chiama Nord Italia,che le ha dato i natali ed anche i voti ….per mandarla a Roma e diventare Ministro…ora resuscitare i principi ispiratori del suo stesso partito quando non li ha mai rispettati …puzza di preparativi alle elezioni ..ma la gente si ricorda delle promesse …mai mantenute ……….

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome