Staminali, dal giudice il sì al prosieguo delle cure per la piccola Celeste

0

Dopo due rinvii il giudice del Lavoro di Venezia, Margherita Bertolaso, ha deciso che l’ospedale civile di Brescia dovrà continuare la cura a base di cellule staminali per la piccola Celeste. La bambina, due anni e due mesi originaria di Venezia, è malata di atrofia muscolare spinale e, arrivata al Civile con braccia e gambe paralizzate, ora dopo mesi di cure è riuscita a tornare a muovere gli arti.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. sono contento che la piccola Celeste possa continuare le cure , molto meno che giudici del lavoro si occupino di tutto meno che del lavoro..Brescia docet

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome