Soglia di povertà, i dati bresciani in un convegno della Cisl

0

Anche nel bresciano la crisi economica sta risucchiando nella fascia della povertà un numero sempre più grande di famiglie monoreddito, lavoratori e pensionati. Un fenomeno determinato da fattori diversi – disoccupazione, mancanza di opportunità di lavoro, stipendi ridotti per la cassa integrazione, aumento del costo di beni e servizi – che non ha reti sociali di protezione a cui fare riferimento. Quante sono le famiglie che si trovano a vivere questa situazione? Qual è oggi la soglia al di là della quale la povertà conquista terreno? Quali sono le risposte possibili? La Cisl di Brescia ne discute mercoledì 17 ottobre 2012 alle ore 15 nella sede di via Altipiano d’Asiago 3, in un convegno con Giorgio Cotelli, direttore della Caritas Diocesana, e Beppe Milanesi, presidente della Società San Vincenzo; apre i lavori il Segretario generale della Cisl bresciana Enzo Torri. La scelta della giornata di mercoledì non è casuale: il 17 ottobre si celebra infatti in tutto il mondo la Giornata Mondiale contro la Povertà ed è inoltre la data in cui viene presentato ufficialmente il Rapporto Caritas 2012 sulla povertà e l’esclusione sociale.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome