Alcune migliaia di persone per Giovanni Battista Piamarta, tantissimi i bresciani

0

(a.c.) Una festa. Tanti colori, tanti manifesti e striscioni colorati, tanti cori intonati dalla piazza, ma soprattutto: migliaia e migliaia di persone gioiose, allegre per l’entrata nella schiera dei santi di 7 nuovi discepoli di Cristo.

Assieme al "nostro" Giovanni Battista Piamarta, gli altri sei nuovi santi sono stati Giacomo Berthieu, Pedro Calungsod, Maria del Monte Carmelo, Maria Anna Cope, Caterina Tekakwitha e Anna Schäffer. Per Piamarta c’erano persone da ogni parte del mondo, fedeli giunti dalle missioni piamartine del , del Cile, dell’Angola e del Mozambico. Ma soprattutto c’erano fedeli bresciani, semplici religiosi affezionati alla figura del santo oppure alunni provenienti dalle scuole piamartine, cresciuti nel solco dei suoi insegnamenti, semplici e ricchi di umanità. Assieme ai fedeli, mescolati fra di loro, anche il sindaco di Brescia, , e il suo vice, Fabio Rolfi, oltre al presidente della Daniele Molgora.

https://www.bsnews.it/notizia.php?id=19859

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. E’ in giorni come questo che il diffuso pensiero anticlericale dovrebbe interrogarsi sulla sua sensatezza. W la chiesa, W i suoi grandi uomini e donne, W Piamarta

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome