Spese degli enti pubblici, nel Bresciano consulenze esterne per nove milioni di euro

0

Nove milioni di euro in consulenze. E’ quanto nel 2011 hanno speso un centinaio di comuni della nostra provincia e il Broletto. Una somma che è solo una parte di quanto la Pubblica Amministrazione ha speso in consulenze esterne visto che al conto mancano ancora la Camera di Commercio, l’Università, l’Ufficio Scolastico, l’Istituto Zooprofilattico e gli ospedali. Tra i comuni che hanno speso maggiormente nel 2012 per le consulenze c’è, come è ovvio attendersi, palazzo Loggia che ha impiegato quasi quattro milioni di euro, mentre il Broletto si è fermato a 714 mila.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Metà della spesa in consulenze esterne è in capo al Comune. La legge è chiara: il ricorso ai consulenti va motivato ove non siano state individuate competenze e professionalità all’interno delle risorse umane dell’Ente pubblico. Come sono stati spesi a Brescia citttà 3,9 milioni di euro, considerando la situazione drammatica della spesa corrente destinata a welfare e stato sociale ?

  2. Piergi : guarda che e’ cosi in tutta Italia anzi in molti comuni a prescindere da chi governa spendono molto ma molto di piu’.

  3. sembrerebbe vero…..in ogni comune non vi è il controllo della spesa….come rimpiangiamo i vecchi e cari Segretari Comunali…che tiravano le orecchie ai Sindaci …perchè oggi tutti tutti fanno e sanno fare se non …che accontentare le proprie prebende e non risolvere i veri problemi dei cittadini …abbiamo (e non lo dico per offendere il sud)" meridionalizzato" la politica ,come sistema atto a creare consenso e ….portafogli pieni di qualcuno

  4. "come rimpiangiamo i vecchi e cari Segretari Comunali…che tiravano le orecchie ai Sindaci", bravissima arianna, hai detto la vera verità, adesso che i segretari sono nominati dal sindaco, addio alla serietà!

  5. Il problema non può riguardare Brescia. Abbiamo una pletorea di dirigenti comunali, che oltre a un ragguardevole stipendio si portano a casa cospicui premi di risultato: segno che sono competenti e che lavorano sodo, molto sodo, conseguendo tutti eccelsi risultati. O no? Sarebbe ora di "metterci il naso", comunque, o no?

  6. assolutamente daccordo nel metterci il naso….pero’ delle ultime 4 legislature non solo l’ultima , cosi per completezza di indagini

  7. Sono un medium e vedo nella sfera di cristallo degli impiegati promossi dirigenti, in deroga al patto di stabilità e senza titoli, perchè il loro contratto viene trasformato da tempo indeterminato a tempo determinato. Provo a vedere quanti erano prima i dirigenti di questo comune e quanti sono adesso, ma la sfera di cristallo si spegne improvvisamente…pe ccato.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome