Brescia, sequestrata “casa chiusa” gestita da una thailandese

0

Una "casa chiusa" illegale, sospettata tale dai vicini dell’abitazione di via Biseo che vedevano un continuo avanti e indietro. Così sono intervenuti i carabinieri ed è cominciata n’indagine intorno a presunti giri di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Come riporta il Giornale di Brescia è stata arrestata una 40enne thailandese che all’interno di un appartamento faceva esercitare attività di prostituzione a tre connazionali, pubblicizzata in internet su alcuni siti di incontri. L’operazione dei carabinieri è avvenuta il 1° febbraio: gli agenti hanno trovato le donne con dei partner e la 40enne all’ingresso dell’abitazione, ad attendere gli ospiti. Sono stati sequestrati 4mila euro in banconote di piccolo taglio.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome