Il Wonderland Festival presenta: “La dodicesima ora. Lettura disturbata da un orologio a cucù”

0

Sabato 23 febbraio alle 21.00, andrà in scena "La dodicesima ora. Lettura disturbata da un orologio a cucù". Un cucù da sincronizzare. Un forte rumore da domare. E’ il capolavoro al quale lavora il signor Ettore Tempini: un minuscolo orologio che batte il tempo della vita di un condominio. Fuori tempo. Dodici personaggi si affacciano nella vita di Tempini per lamentarsi, confrontarsi, confidarsi. Un giro sulla giostra, è la vita che scorre. Ettore costruisce, sostiene, incastra. Uno sguardo ironico su alcune delle ossessioni del nostro "tempo" e un percorso sincero attraverso grandi paure. Non è mai troppo tardi o è sempre troppo presto? Il tempo ai nostri tempi, ha senso parlarne! Ci siamo presi un "bel tempo" per farlo insieme !

La scelta di leggere il testo, e di non organizzare una messa in scena, è dettata dall’esperimento di scrittura di questo testo. Lo Spiegone è un "gruppo di drammaturgia" nato nel 2012 a Residenza Idra, grazie a un laboratorio condotto da Renato Gabrielli. Sebbene provenienti da esperienze diverse questi artisti si incontrano, si piacciono e decidono di scrivere insieme. Grazie al sostegno della Residenza, “gli spiegoni” lavorano a Idra durante il Festival Wonderland per presentare la lettura del primo esperimento del gruppo drammaturgico: La dodicesima ora – lettura disturbata da un orologio a cucù. Da ottobre ad oggi i drammaturghi si sono incontrati, hanno progettato, condiviso, ragionato, scritto, corretto. Si sono confrontati e scontrati, cercando di ottenere un testo a più mani ma con uno stile e un filo conduttore unici. Un testo costruito nel tempo, sul tempo. Tic. tac.

Tre attori professionisti sono chiamati a rendere vive le parole di 13 personaggi: parole che si rincorrono nei suoni, nelle didascalie, sui muri. Attori e leggii soli per raccontare un mondo.

Lo spettacolo è scritto da Luciana De Carlo, Paolo Ducoli, Lea Giacopuzzi, Giulio Iovine, Giulia Maninetti, Roberta Moneta, Mariachiara Salvi e Patrizia Volpe e interpretato da Valeria Battaini, Alessandro Mor, Alessandro Quattro. Le voci sono di Roberta Moneta e Patrizia Volpe, i suoni di Carlo Dall’Asta, le luci, proiezioni e tecnica di Iro Suraci e messa in scena a cura di Roberta Moneta.

Info e contatti: Spazio Teatro Idra, Vicolo delle Vidazze 15, Brescia

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome