Cinque buoni motivi per visitare il Comune di Rovato

0
La rubrica con i consigli di BsNews.it
La rubrica con i consigli di BsNews.it

La rubrica settimanale con i consigli di Bsnews.it continua indicando cinque buoni motivi per cui visitare il Comune di Rovato, capitale storica della Franciacorta.

 

PIAZZA CAVOUR. La piazza principale del Comune è stata progettata dall’architetto Rodolfo Vantini, autore anche del cimitero e della chiesa parrocchiale, con lo scopo di farne la “piazza del mercato”. Caratteristici i porticati ad arco che curvano verso l’arco centrale e avvolgono chi la guarda dal lato sud.

 

IL MONTE ORFANO. Tappa obbligatoria per chi vuole fare una camminata tra natura e cultura, godendosi la vista dal Convento dell’Annunziata o esplorando l’antichissima chiesetta di San Michele. Oppure semplicemente – come faranno in molti a Pasquetta – facendo un pic-nic al sacrario, tra i cannoni della seconda guerra mondiale.

 

IL CASTELLO QUISTINI. Il Palazzo fu realizzato da una ricca famiglia di commercianti di Iseo, i Porcellaga, tra il 1570 e il 1.600. E a quel periodo risale una delle prime ricette del Manzo all’olio – piatto tipico di Rovato – arrivate a noi: quella di donna Veronica Porcellaga. Successivamente il palazzo passò nelle mani della famiglia Roncalli di Bergamo e infine dei Quistini (da qui l’ultima denominazione), che lo tennero fino al 1850. Da segnalare il bellissimo roseto interno, visitabile in diversi fine settimana dell’anno.

 

IL CASTELLO E LE MURA VENETE. Fortificazione d’origine romana sull’ossatura della quale fu eretto il Castello a pianta rettangolare, con all’interno sei strade abitate e la casa comunale, lungo ben trecento metri e largo centocinquanta. I grandi bastioni (tra i primissimi dell’architettura militare italiana) e il fossato sono ancora ben visibili facendo una passeggiata di pochi minuti sui cosiddetti “spalti”.

 

IL MERCATO DEL LUNEDì. La tradizione, legata in particolare al commercio del bestiame, è antichissima. E si rinnova ancora oggi ogni lunedì mattina con un mercato che conta centinaia di espositori e attrae i cittadini di tutti i comuni del circondario.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome