Pensioni, sette bresciani su dieci non arrivano a 1000 euro al mese

0

I dato dell’Inps sulle cifre delle pensioni mostrano un quadro preoccupante: nel bresciano 7 pensionati su dieci vivono con un assegno di meno di mille euro al mese. "E’ diminuito il numero delle pensioni di anzianità e vecchiaia liquidate, per effetto della riforma del ministro Fornero – spiega il segretario generale dei pensionati della Cisl Alfonso Rossini-. Parimenti, sono aumentate le pensioni di invalidità civile e di reversibilità e sono anche cresciuti gli interventi a favore degli ammortizzatori sociali quali indennità di disoccupazione e cassa integrazione, strettamente collegati alla crisi esistente". Il 34% delle pensioni ha un importo inferiore ai 500 euro; il 33%, invece, ha un importo compreso tra i 501 e i mille euro al mese (mediamente, 759 euro per gli uomini e 686 per le donne). Quindi il 67% dei pensionati bresciani, pari a 233.160 persone, percepisce dall’Inps meno di mille euro al mese, cifra che oggi non permette di vivere con dignità, ma con fatica e attenzione a qualsiasi spreco, come dimostrano i dati sui consumi alimentati che registrano un -3% nell’ultimo anno. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome