Villa Fenaroli di Corneto, in ricordo della Resistenza e dell’eccidio di Rodengo Saiano

0

Villa Fenaroli di Corneto, a Rodengo Saiano, durante l’occupazione nazifascista ospitava la sede il comando delle SS naziste. In quel luogo, tra il 26 e il 27 aprile 1945, furono imprigionate, brutalmente torturate e infine fucilate dieci persone accusate di attività partigiana. Per questo i sindacati dei Pensionati di Cgil Cisl Uil di Brescia hanno organizzato, in collaborazione con ANPI e Fiamme Verdi, una manifestazione venerdì 19 aprile. Fnp, Spi e Uilp muoveranno in corteo da Villa Fenaroli di Corneto, frazione di Rodengo Saiano; dopo la deposizione di una corona d’alloro al cippo che ricorda l’eccidio, la manifestazione proseguirà nella San Salvatore di Saiano con gli interventi di Alfonso Rosini, Segretario generale dei Pensionati Cisl, di Rolando Anni dell’Archivio Storico della Resistenza Bresciana, e di Alessandra Del Barba dell’Officina Memoria.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome