Vintage, il fascino della moda e le cose del passato: appuntamento ai Musei Mazzucchelli

0

Torna la V edizione primavera-estate della mostra mercato ideata dai Musei Mazzucchelli e dedicata alla moda, agli accessori e agli oggetti d’epoca. L’evento si terrà nella Villa settecentesca a Ciliverghe di Mazzano il 5 , 6 e 7 aprile. Sotto il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Mazzano e Camera di Commercio, negli oltre 800 mq delle rinnovate gallerie espositive, selezionati espositori presenteranno a collezionisti, appassionati e pubblico in generale le tante curiosità del mondo della moda, dell’arte e del Vintage: tra di essi figurano i nomi di noti archivi specializzati italiani, fonte d’ispirazione per diversi stilisti contemporanei e appassionati di moda.

 

Aperte al pubblico le collezioni permanenti dei Musei tra le quali spicca proprio il Museo della Moda e del Costume, nato nel 1995 e costituito oggi da più di 5.000 pezzi tra abiti, accessori, biancheria intima e da casa, strumenti di lavoro e abbigliamento infantile, cronologicamente databili dalla metà del Settecento fino alla nascita dell’Alta moda nel Novecento. La Collezione, frutto di una ricerca costante di capi che meglio rappresentino e interpretino la storia della Moda italiana e non solo, dal 2012 sotto la guida di Pierangela Gemignani, vicepresidente e amministratore della Fondazione Giacomini Meo Fiorot, accoglie nuovi capi d’Alta Moda tra cui spiccano le etichette di Capucci, Fendi, Valentino, Sorelle Fontana, Versace, Roberta di Camerino, Ferrè, Krizia e Balenciaga. L’intento dei Musei è quello di divenire un punto di riferimento nel settore della moda proponendo il proprio archivio agli addetti ai lavori, agli appassionati e al pubblico in generale attraverso mostre temporanee, sfilate a tema ed eventi speciali.

Durante l’evento dedicato al Vintage, oltre alle collezioni permanenti dei Musei, sarà possibile ammirare una nuova sezione della mostra Il Bottone. Arte e Moda a cura di Franco Jacassi (in esposizione fino al 20 aprile 2013). La nuova sezione è dedicata alla moda: il bottone visto sull’abito conferma che serve, non solo ad allacciare, ma anche ad abbellire un capo rendendolo più completo ed elegante. 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome