Giornata mondiale sull’Osteoporosi, al Civile si fa informazione

0

In occasione della giornata mondiale sull’Osteoporosi, gli Spedali Civili di Brescia hanno aderito al progetto di O.N.Da., l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, che ha coinvolto il network di ospedali che hanno ottenuto i “Bollini rosa” per la loro attenzione alla salute delle donne, in una giornata di sensibilizzazione rivolta alle donne per la prevenzione e la cura dell’Osteoporosi.

L’Osteoporosi è la più diffusa patologia a carico del sistema osteo-articolare, caratterizzata dalla progressiva diminuzione della massa scheletrica e dal deterioramento della struttura ossea. Ciò porta ad un aumento della fragilità con conseguente aumento del rischio di fratture, che si verificano soprattutto a carico di vertebre, femore e polso. L’Osteoporosi è una malattia silenziosa che può progredire per diversi anni fino alla diagnosi o finché avviene una frattura e può colpire in particolare le donne.

La prevenzione e la cura sono possibili e raggiungono i migliori risultati quando il monitoraggio clinico è associato alla giusta alimentazione e all’esercizio fisico corretto. Quale è la terapia giusta e in quale momento? Come la nutrizione influenza la salute dell’osso? Quale attività fisica aiuta il mantenimento della struttura ossea? Gli specialisti dell’Azienda Ospedaliera Spedali Civili aiuteranno la popolazione a chiarire questi e altri dubbi.

 

La Dr.a Caterina Sottini, Direttore del Servizio di Riabilitazione Specialistica, dr.a Anna Coppini, medico endocrinologo dell’ambulatorio multidisciplinare per la prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dell’osteoporosi, il Dr. Claudio Macca, Responsabile della SSVD di Dietetica e Nutrizione Clinica, saranno disponibili a rispondere a questi ed altri quesiti il prossimo sabato 13 aprile dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso l’Aula Montini.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome