Brescia, record di partecipanti per la 31esima edizione della Mille Miglia

0
Mille Miglia Brescia
Mille Miglia piazza Loggia a Brescia

Brescia sarà sempre più la “Città della Mille Miglia”, grazie alla trentunesima rievocazione che si annuncia di altissimo livello: questa la certezza emersa dall’incontro tra il Sindaco, , il Direttore Generale del Comune, Alessandro Triboldi e i vertici di 1000 Miglia Srl, rappresentata dal Presidente Roberto Gaburri e dal consigliere delegato Andrea Dalledonne. La Freccia Rossa è sempre la manifestazione di riferimento per la propria categoria, continuando a svolgere il ruolo di primo ambasciatore di Brescia nel mondo, perché, come ricorda Gaburri, «Spirito e fascino restano immutati; il marchio di qualità della Mille Miglia è un tesoro inestinguibile che si valorizza con il passare degli anni». Mantenere questi livelli qualitativi, soprattutto in periodo di crisi economica, non è stata cosa semplice; per questo motivo, non senza orgoglio, Dalledonne ha presentato al Sindaco Paroli lo “stato dell’arte” dell’edizione2013: «La prossima sarà una grandissima Mille Miglia, dalla vocazione internazionale, sia perché alcuni sponsor possiedono brand di notorietà planetaria, sia perché il 67% dei concorrenti proviene da Paesi stranieri di tutti i continenti». Gli uomini della Mille Miglia hanno anche annunciato che, allo scopo di soddisfare le tante richieste e con un ulteriore sforzo organizzativo, il numero dei partecipanti è stato aumentato a 410 vetture, un autentico record. Nella convinzione che questi dati confermino che la “corsa più bella del mondo” offrirà per l’ennesima volta un fortissimo ritorno d’immagine alla città, i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale hanno garantito – come sempre è accaduto – la massima collaborazione alla complessa macchina organizzativa. «Questa edizione – spiega il sindaco Adriano Paroli – si colloca in un maggio ricco di grandi iniziative sportive. Brescia sarà capitale dello sport. “La corsa più bella del mondo” farà da apripista per l’arrivo del Giro d’Italia. Piazze e vie saranno ammirate da milioni di spettatori in tutto il mondo e vissute da innumerevoli turisti. La città si apre e riscopre il grande sport, volano per il turismo e per l’immagine di Brescia. Sarà un maggio di gradi emozioni sulle due e sulle quattro ruote».

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non importa sapere quanto divideranno… L’importante è sfruttare quei personaggi che confondono la vera MM con la loro vanità di mostrarsi al pubblico con una deliziosa passerella…. Cosa che con la MM non c’entra un accidente!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome