Green Hill, rinvio a giudizio per il capo dei vigili di Montichiari e per il dirigente del servizio veterinario della Regione Lombardia

0

L’inchiesta Green Hill prosegue: i pm Ambrogio Cassiani e Sandro Raimondi hanno chiesto il rinvio a giudizio per il capo dei vigili di Montichiari, per omessa denuncia e falso in atto pubblico. e per il dirigente del servizio veterinario della Regione Lombardia, per aver autorizzato il canile a tatuare i beagle. Come riporta il Corsera di Brescia è fissata per il 18 settembre l’udienza preliminare per i due, mentre è  stata invece accolta la richiesta di archiviazione avanzata dalla procura per il sindaco di Montichiari Elena Zanola, che non poteva revocare o sospendere la licenza dell’allevamento di beagle. La Cassazione ha motivato la sentenza dello scorso 28 febbraio che ha accolto il ricorso presentato dalla procura annullando con rinvio l’ordinanza con cui il tribunale del Riesame di Brescia aveva ordinato il dissequestro dei cuccioli: i giudici romani hanno stabilito che i beagle sono stati maltrattati  anche a causa della pratica del tatuaggio utilizzata al posto di quella meno invasiva dell’introduzione del micro chip con un’iniezione sottocutanea. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome