Nave, bruciò la casa della compagna. Condannato a tre anni e mezzo

0

La notte del 10 novembre del 2007 aveva cosparso la casa della compagna con liquido infiammabile per poi appiccare il fuoco. L’appartamento della donna andò completamente bruciato e le fiamme danneggiarono anche le abitazioni circostanti nella palazzina di via Ospitale 2 a Nave. L’uomo, un sardo di 51 anni, fu accusato di incendio doloso, oltre che di maltrattamenti ai danni della donna e del suo figlioletto. A distanza di cinque anni e mezzo, ieri è arrivata la sentenza definitiva che ha condannato l’uomo a tre anni e sei mesi di reclusione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome