L’Associazione Artisti Bresciani ricorda Primo Tinelli, scomparso il 24 maggio

0

Venerdì 24 maggio è scomparso l’illustre artista bresciano Primo Tinelli. Era nato nel maggio 1921. Compiuti gli studi magistrali, si era diplomato maestro d’arte all’Istituto “P. Toschi” di Parma e per due anni aveva frequentato a Milano l’Accademia di Brera, sotto la guida di Carlo Carrà e Achille Funi. Aveva insegnato in scuole medie statali e al Liceo artistico “V. Foppa”.

Era stato fra i promotori della nascita dell’Associazione Artisti Bresciani; aveva partecipato alla prima mostra sociale nell’ottobre-novembre 1945; nel 1946 aveva vinto il “Premio Brozzoni”, con due opere, Nudo virile e Ritratto di giovane. All’AAB ha dedicato con passione e intelligenza un lungo periodo della sua vita, sia come consigliere, sia soprattutto come docente e animatore della scuola d’arte, di cui fu direttore per decenni dopo la morte di Emilio Rizzi (1952). Nella sede dell’AAB di via Gramsci partecipò a numerose mostre personali e collettive. L’ultima sua esposizione all’Associazione si tenne nella nuova sede di vicolo delle Stelle nel maggio 1991. Della mostra rimane un bel catalogo curato dai critici Mauro Corradini e Fausto Lorenzi.

Primo Tinelli è stato un artista di grande qualità; schivo e appartato, era però aggiornato e partecipe dell’atmosfera culturale contemporanea, come dimostra anche il fruttuoso soggiorno parigino nell’immediato dopoguerra. Tinelli fu anche autore di scenografie per il “Piccolo Teatro Città di Brescia” negli anni Cinquanta e collaborò a varie pubblicazioni della Scuola Editrice.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome