Anche a Paroli arriva in Loggia una busta firmata Brigate Rosse

9

E’ arrivata anche nell’ufficio del sindaco uscente Adriano Paroli una busta gialla con una scritta nera "Nuove brigate rosse con attacco chimico" e la stella a cinque punte. La lettera è arrivata lunedì mattina. In Loggia sono piombati gli uomini della polizia di Stato, per competenza sono stati allertati gli investigatori della Digos. La busta, scrive il Corsera, è stata presa in consegna dai poliziotti e spedita immediatamente ai tecnici del gabinetto scientifico di Milano. Paroli non ha diffuso la notizia e dichiara: "Io la busta non l’ho aperta. Non ho quindi letto il contenuto, ma sono portato a pensare che sia una burla. Almeno spero. Lettera identica è arrivata il giorno successivo all’assessore regionale all’Urbanistica Viviana Beccalossi e all’assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini, al governatore del Lazio e al sindaco di Como. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

9 Commenti

  1. Non capisco perché qualcuno vuole fare polemica anche su cose del genere!!!!! Le minacce sono minacce e vanno condannate a prescindere e in qualsiasi momento!!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome