Capriano, Castelmella, Flero e Poncarale chiedono di essere inseriti nel piano nazionale di bonifica

0

Claudio Lamberti (Capriano del Colle), Nadia Pedersoli (Flero), Marco Franzini (Castel Mella) e Giuseppe Migliorati (Poncarale), sindaci di quattro comuni dell’hinterland e della Bassa, hanno chiesto ufficialmente al ministro dell’Ambiente Andrea Orlando di essere trattati alla stregua del capoluogo per quanto riguarda il caso-Caffaro. In poche parole essere inseriti nel piano nazionale di bonifica da Pcb. La richiesta è stata posta al ministro per tramite dell’onorevole di Scelta Civica Salvatore Matarrese, che nel question-time di giovedì mattina ha indicato quella della unione dei comuni coinvolti come l’unica via per risolvere l’enorme probelma. In ballo c’è la salute dei cittadini, per questo i quattro primi cittadini hanno posto l’attenzione anche su un altro aspetto fondamentale: la tempestività. I 7 milioni di euro già stanziati per la prima bonifica bisogna investirli al più presto.
(a.c.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome