Tre allievi del Liceo musicale Gambara premiati al concorso nazionale pianistico “Musica Giovani”

0

Gli studenti  del Liceo Musicale del “Gambara” Gloria Galbati, Matteo Maggini e Miriam Regola della classe 3aA (musicale), allievi del Prof. M° Enrico Reali, con un impegnativo programma da Bach a Beethoven, hanno vinto il terzo premio del prestigioso primo concorso nazionale pianistico “Musica Giovani”, organizzato dall’Accademia Musicale Romana, in collaborazione con il Comune di Bettona e la Proloco di Bettona (Perugia) presso la Sala del Cenacolo del centro perugino qualche giorno fa.

 

Il concorso era riservato agli studenti ed ex-studenti delle scuole medie ad indirizzo musicale (categoria A) e agli studenti dei licei musicali, iscritti nelle classi di Pianoforte delle sezioni musicali (categoria B). Il programma richiesto era libero e della durata massima di 15 minuti.

Il giudizio della giuria, espresso in centesimi, è stato dato dalla media delle votazioni di tutti i componenti della giuria togliendo il voto più alto e il voto più basso. Hanno considerato 1° premio assoluto il concorrente che ha riportato un punteggio non inferiore a 97/100. Con votazione non inferiore a 95/100 (1° premio); con votazione tra 90 e 94/100 diploma di 2° premio; con votazione tra 85 e 89/100 (3° premio). I candidati con punteggio minimo di 75/100 hanno ricevuto un attestato di merito. La giuria era formata da affermati musicisti italiani e stranieri: M° Fiorenza Di Croce (Presidente); M° Salvatorella Coggi (Vicepresidente); M° Michele Missiato; M° Giuseppe Martone; M° Hector Pell; M° Giorgio Sala.

Gli alunni del “Gambara” si sono così classificati:  Matteo Maggini 89/100 (3° premio); Miriam Regola 88/100 (3° premio); Gloria Galbiati 80/100 (Diploma di merito).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome