Ludopatia, 41enne malato di gioco si toglie la vita a Gussago

0

La ludopatia è un problema sempre più grave: un fenomeno allarmante che miete vittime. Una di queste ha compiuto un gesto estremo proprio questa mattina, giovedì 13 giugno: un 41enne si è ucciso all’interno dell’azienda dove lavorava, a Gussago, in via Mandolossa. L’hanno ritrovato i colleghi, scrive il Giornale di Brescia, e ora i Carabinieri stanno cercando di fare luce sulla vita dell’uomo e sulla sua dipendenza da gioco.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome