Alle urne 413 cittadini su 2.400, Ostiano non diventerà bresciano

0

Si sono recate alle urne meno persone rispetto a quante avevano firmato la petizione per chiedere il referendum (430), solo 413 cittadini su 2.400 aventi diritto, poco più del 17%: Ostiano rimarrà un comune della provincia di Cremona.

Si può tranquillamente affermare che si è trattato di un vero e proprio flop, a maggior ragione perché l’amministrazione locale guidata dal primo cittadino Lorenzo Locatelli è sempre stata favorevole al salto di provincia, e perché i tre comuni limitrofi di Seniga, Pralboino e Gambara hanno da subito sposato l’idea. 

Il risultato delle urne è stato schiacciante per i sostenitori del "sì", 353 contro 53 "no" (4 schede nulle e 3 bianche), ma questo ormai poco conta. Evidentemente la grande maggioranza dei sostenitori del no ha preferito non recarsi alle urne per cercare di non far raggiungere il quorum, e c’è riuscita. La provincia di Brescia rimarrà con i suoi 206 comuni.
(a.c.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome