Scattato il divieto di promozioni pre-saldi. Plaude Confesercenti, mentre Ascom si oppone

0

I saldi inizieranno il 6 luglio: una data troppo vicina per i commercianti che, a causa del meteo, hanno avuto meno clientela visto il freddo che ancora imperava. Il divieto di vendite promozionali è in vigore, ma molti esercizi  si vedono già, mascherate da offerte speciali. Non tutti concordano sul divieto: se la Confesercenti plaude alla decisione, l’Ascom non concorda. «Il ripristino del decreto che vieta vendite promozionali nei 30 giorni pre-saldi è anacronistica», sostiene il leader provinciale di Ascom, Carlo Massoletti al Bresciaoggi. «Ferma restando che la data dei saldi non può non essere unica per tutti – aggiunge – credo che i commercianti dovrebbero avere il diritto di vendere la propria merce con le promozioni che ritengono più opportune, esattamente come succede on line».  Il direttore di Confesercenti, Alessio Merigo, definisce «una grande vittoria» il ritiro dello «scellerato provvedimento» di deregulation voluto dalla giunta Formigoni che«pretendeva di cambiare le regole in corso d’opera» e «legittimava la convinzione che determinate promozioni potessero tradursi in una anticipazione dei saldi». 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome