A Brescia una famiglia su 46 è sotto sfratto: nuove azioni di “Diritti per tutti”

0

A Brescia e provincia, secondo i dati ministeriali 2012 rielaborati da Unione Inquilini,  una famiglia su 46 è sotto sfratto: un dato pari a quello di Roma (una ogni 44) e che mette la nostra città ai primi posti per numero di sfratti in Italia. Sempre a Brescia, nel 2012 ci sono stati 2303 provvedimenti di sfratto, il 98% dei quali per «morosità incolpevole». Da settembre 2012 ci sono state da parte degli attivisti 102 azioni di lotta: picchetti antisfratto, manifestazioni e occupazioni, due delle quali – l’Hotel Occupato di via Corsica, 21 e le Casette Occupate di via Gatti/via Zammarchi – oggi ospitano una sessantina di persone.

E proprio mercoledì 26 giugno ci sarà un altro picchetto: dalle 6 del mattino in via Privata de Vitalis 5 si terrà un’altro presidio da parte degli attivisti del Comitato provinciale contro gli sfratti e "Diritti per Tutti". Ci saranno anche i Cobas di Brescia. Gli attivisti vogliono evitare lo sfratto a due famiglie composte da donne, entrambe con tre minori a carico ora senza lavoro. Gli attivisti muovono dure critiche verso il proprietario che, come scrivono nella nota "è titolare di tutto il palazzo e possiede anche numerose strutture commerciali e alberghiere diffuse dalla Lombardia alla riviera romagnola. Nonostante questo, il proprietario ha ripetutamente chiesto l’intervento della forza pubblica".

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome