Genitori separati, Lega presenta legge. Rolfi: “Accesso alle case popolari e sostegno al reddito”

0

E’ stata presentata  al Pirellone, in una conferenza stampa congiunta dei gruppi della Lega Nord e della lista civica Maroni Presidente, una proposta di legge a tutela dei genitori separati e dei loro figli. In merito è intervenuto il vicecapogruppo del Carroccio e firmatario della proposta, Fabio Rolfi. “Le iniziative contenute nella nostra proposta di legge – spiega Rolfi – vogliono combattere i rischi di “nuove povertà” e garantire la piena espressione del ruolo genitoriale, che non può prescindere da un’esistenza dignitosa e dall’autonomia abitativa. La normativa prevede un punteggio premiale, equiparato a quello degli sfratti esecutivi, nella graduatoria per l’assegnazione di un alloggio popolare e interventi di sostegno al reddito, per un massimo di 18 mesi, in casi di “grave e comprovato disagio economico”.  La legge contiene poi altre iniziative fra cui un numero verde, l’apertura di Centri di Assistenza e la promozione di protocolli d’intesa tra istituzioni pubbliche e private per facilitare l’accesso al credito ed attivare strumenti di flessibilità degli orari di lavoro, al fine di agevolare la frequentazione genitori-figli. Per la copertura finanziaria della normativa è stato previsto, per l’anno 2013, lo stanziamento di 1 milione di euro. La legge si rivolge ai genitori separati in difficoltà economica, residenti in Lombardia da almeno 5 anni, e che abbiano figli con età inferiore ai 25 anni.”  

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome