Ingegneri, la Sovrintendenza ne sceglie sei per fare esperienza nei cantieri

0

Giovedì 27 giugno alle 12  nella Sala conferenze della Soprintendenza per i Beni Architettonici e del Paesaggio di Brescia Cremona e Mantova,  è stata firmata  la convenzione tra Soprintendenza e l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia.  Con questa convenzione l’Ordine  offre a sei giovani ingegneri, al di sotto dei 35 anni, la possibilità di operare negli uffici della Soprintendenza, e in alcuni cantieri che quest’ultima segue, per sei mesi. Un lavoro che si svolgerà sotto il controllo e con l’aiuto di altrettanti tutor scelti tra quei funzionari che hanno tra i loro compiti la verifica di compatibilità paesaggistica e l’autorizzazione degli interventi di consolidamento e miglioramento sismico proposti da enti pubblici o semplici cittadini. Tutti gli oneri delle assicurazioni professionali e di responsabilità saranno a carico dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia. In un momento di grave crisi della professione e di necessità di migliorare e specializzare le proprie competenze quale quello che stiamo vivendo, l’Ordine ha ritenuto particolarmente utile fornire questa opportunità.  Si consentirà così agli ingegneri, scelti sulla base delle loro attitudini e del curriculum di studio, di approfondire procedure e impostazioni particolarmente delicati e specialistici. Ad esempio le pratiche di autorizzazioni paesaggistiche e, ancor più, quelli relativi agli interventi consentiti per il miglioramento sismico strutturale degli edifici monumentali. La convenzione è stata resa possibile grazie all’impegno della Commissione Ingegneri Edili dell’Ordine.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome