I due nuovi autovelox di Ghedi? Li pagano i cittadini

0

I soldi nelle casse comunali mancano. Per questo i cittadini hanno deciso di aprire i portafogli e pagare di tasca loro i due nuovi speed check installati a Ghedi, in modo da rallentare la velocità delle auto che percorrono quotidianamente via Castenedolo (su cui si affaccia anche un parco molto frequentato dai bambini). A finanziare le apparecchiature gli attivisti del Comitato Quartiere Cave guidato da Pierino Festa.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome