Crisi, per risparmiare i bresciani riducono gli sprechi alimentari

0

I lombardi cambiano le strategie di risparmio con le stagioni: d’inverno stop ad automobili e “shopping”, d’estate meglio rivedere la spesa alimentare. Aumentano, infatti dal 43% dello scorso dicembre al 59% di oggi, le famiglie lombarde che hanno ridotto gli sprechi di generi alimentari, riducendo le spese, facendo attenzione alle confezioni e comprando solo l’indispensabile. E sempre nella logica del risparmio 1 famiglia lombarda su 4 ha in previsione di fare la spesa con maggiore frequenza ai discount. Rispetto alla stagione “fredda”, si torna ad usare più l’auto (sceglievano di “tagliare” il 24%, ora il 16%) e anche chi diminuiva le spese riparando passa dal 22% all’11%. E comunque controllano le bollette: 3 famiglie su 5 stanno sempre attente ai consumi di casa. È quanto emerge dall’indagine “Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere.

 

Il 22% delle famiglie, vale a dire 1 su 5, dichiara che è riuscita a mettere qualcosa da parte, in crescita sia rispetto a dicembre 2012 (14%), sia rispetto allo scorso anno (21%). Scende anche il numero di chi ha dovuto intaccare i risparmi (21%) rispetto allo scorso dicembre (26%) e resta stabile rispetto a un anno fa (20%). E scende anche il dato dei lombardi che vedono la propria situazione economica in peggioramento rispetto ad un anno fa (49% contro il 57% registrato a dicembre). Eppure le famiglie lombarde ancora non scommettono sul futuro: l’80% non è certa che riuscirà a risparmiare il prossimo anno. Per far quadrare il bilancio familiare, i bresciani riducono gli sprechi alimentari (62,7%), a Varese si riducono le uscite (34,9%), a Monza e Brianza c’è più attenzione alle bollette (66,7%). A Milano sempre più ricorso al fai da te: il 16,1% delle famiglie preferisce riparare anziché sostituire.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome