Desenzano: 300 studenti in corteo contro “l’inadeguatezza della scuola pubblica”

9

Questa mattina 300 hanno partecipato al corteo studentesco apartitico organizzato da Lotta Studentesca, manifestando per il proprio futuro con in testa lo striscione: "Studente alza la testa: la rivoluzione è ora!"

Mentre la disoccupazione giovanile è arrivata al 40% e la scuola pubblica non riesce più a fornire servizi adeguati a causa dei tagli, “i politici, conniventi e colpevoli, incitano i nostri giovani ad andarsene all’estero per cerare un futuro migliore – si legge in una nota di Lotta Studentesca -. Consapevoli che una situazione del genere non è più sostenibile, e inserendoci nelle proteste cittadine e studentesche di questi giorni, abbiamo voluto affermare che questo non è il futuro che vogliamo e che rivendichiamo ciò che ci è stato tolto, da studenti e da italiani!“.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

9 Commenti

  1. Possono anche definirsi apartitici (ma cosa vuole dire, poi?) ma quelli di Lotta Studentesca fanno riferimento a Casa Pound e/o organizzazioni di estrema destra. Lo sapevano tutti gli studenti che hanno partecipato al corteo? Se sì, c’è di che preoccuparsi…

  2. Sono di destra come quei partiti che sostengono il finanziamento alla scuola privata che prosciuga e mortifica la scuola pubblica di tutti e per tutti.

  3. eh si per i nipotini di Stalin la protesta e’ giusta se e’ di sinistra anche se fatta con gli estintori ( vedi Genova ) hahahaha

  4. Mamma come rosica il piddino….vorrebbe solo i cortei con le bandiere rosse….occhio, che sta cambiando il vento piddino!

  5. Caro utente "APARTITICO" s’informi. Lotta studentesca NON HA niente a che fare con "Casa Pound" ….E per fortuna che ci sono giovani a cui NON interessa nulla di categorie storiche del ‘900.L’Italia, i cittadini Italiani sono sull’orlo della disgregazione sociale ed economica, la gente non ha più lavoro e di che mangiare e Voi, da bravi saputelli cercate ancora "il pericolo fascista". Suvvia, cari compagnucci, non rosicate. Forse avrete ancora qualche possibilità nella vita , oltre che essere SEMPRE sconfitti…

  6. Caro utente "@rob" credo che la Vostra risposta NON sia rivolta a noi.In ogni caso MEGLIO F.N.. Per mille motivi ….In ogni caso, cari compagnucci. prima Vi siete "pippati" Prodi,ora letta e, domani, Renzi.Ma lo capite che morirete democristiani e resterete stritolati dal capitalismo e dal consumismo. Smettetela, no , anzi!!!continuate così. Prima finitela di piagnucolare, di lanciare accuse contro chi difende gli Italiani.Avete fallito e siete diventati le "guardie rosse "del capitalismo.Ad maiora!

  7. …………e voi siete le guardie nere degli evasori fiscali che stanno affamando il popolo italiano a suon di 200 miliardi di euro evasi ogni anno!!!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome