Cromo nell’acqua: la lamentela dei genitori di sos scuola

0

Che il livello di cromo esavalente nell’ dell’acquedotto sia sotto i limiti di legge è fuori discussione, ma per i genitori di sos scuola questo non basta. Preoccupati per gli effetti che il consumo prolungato di acqua potrebbe avere sui loro bambini ritengono che la sostanza cancerogena non dovrebbe proprio essere presente. vorrebbero che la risposta arrivasse non dalle istituzioni locali (leggi Asl) ma da un ente terzo e garante come l’Istituto superiore di sanità. La richiesta alla Loggia sottolinea anche altri sue aspetti: per chiare ragioni ecologiche chiedono che le bottiglie d’acqua minerale fornite da un mese nelle mense scolastiche siano di vetro e non di plastica e inoltre che vengano reintrodotti i cibi biologici eliminati per ragioni di bilancio, per permettere l’acquisto di acqua in bottigliette anzichè quelle in brocca. 

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome