“La pistola sotto il banco”, al Libraccio l’ultima fatica di Enrica Recalcati

0

Domenica 9 febbraio , alle ore 17.00, presso la libreria Libraccio (C.so Magenta 27/D, Brescia),  presenterà il testo “La pistola sotto il banco”, Miraggi Edizioni, 2012.

L’autrice dialogherà con Paolo Festa, Presidente dell’Associazione culturale l’Impronta.

LA TRAMA La pistola sotto il banco, scritto da un’ex compagna di scuola di Sergio Segio, esponente di spicco di Prima Linea, è una testimonianza sugli Anni di Piombo di una "civile", una riflessione sulla memoria e sull’esposizione mediatica degli ex terroristi.

L’AUTRICE: ENRICA RECALCATI 
E’ nata a Milano il 25 maggio 1956, ma vive a Brescia dal 1976. Nella sua vita ha fatto l’insegnante di nuoto e di educazione fisica, la commessa, l’infermiera, l’attrice e la costumista. 
Le sue due vere passioni sono il teatro e la scrittura: ha scritto poesie, racconti, romanzi, diari, per diletto: senza pensare seriamente ad una possibile pubblicazione.
Enrica ha partecipato al seminario “Pratiche di Scrittura” tenuto a Brescia da Dacia Maraini nel febbraio del 1995.
Ha pubblicato una delle sue prime poesie nel 1980, nella rubrica letteraria di un periodico femminile “Donna”; nell’ aprile del 2011 altre poesie, recenti, sul periodico d’informazione “La Tromba”; il racconto “parole sull’acqua” sul periodico Librando; la lettera di “Ti volevo dire” pubblicata su di un volume strenna in libreria dal 23 novembre 2011 edizione Leone; il libro “La pistola sotto il banco” nel novembre 2012 edizione Miraggi; gli articoli “Campari fra Impresa, Moda e Arte”, “Il bottone dettaglio che conta”, “Samarcanda crocevia del collezionismo”sulla rivista web di moda e costume “ IMORE”.
Ha aderito a parecchi concorsi letterari ricevendo alcuni premi che hanno contribuito ad alimentare la sua voglia di continuare questa avventura:

“Parole sull’acqua” indetto dal Comune di Gargnano del Garda (Edizione 2010/2011), classificandosi al 3°posto assoluto con un racconto inedito “Brescia, 11 novembre 2007”;

“Ti volevo dire” indetto dalla casa editrice Leone nel 2011 con la lettera “Un regalo insolito: un granchio fossile perfettamente conservato”;

“Premio Brescia” indetto dalla rivista  “Dodicimesi” nel maggio 2011, risultando vincitrice, con il racconto inedito “Settembre 1975”, di uno dei dodici premi;

concorso Simply-Telethon 2011, ottenendo la pubblicazione del racconto “L’amore nasce dalle piccole cose”;

concorso letterario legato all’evento AFFORDABLE ART FAIR a Milano ottenendo la proiezione di un pensiero inedito sull’arte;

“Premio Cesare Pavese” 2013 con l’edito “La pistola sotto il banco”.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome