Vendita Brescia, Caracciolo: spero che Manenti non si faccia più sentire

0

«Credo abbia già parlato abbastanza e quindi spero non si faccia più sentire". Non ha peli sulla lingua Andrea Caracciolo che esprime con chiarezza la sua posizione riguardo alla vicenda della vendita del Brescia Calcio, per la quale non ci sono state più novità. E, come riporta il Giornale di Brescia, attacca direttamente Giampietro Manenti, l’ad di Mapi Grup: "Di solito chi conduce un tipo di trattativa come questa prima conclude e poi parla. Invece da parte sua ho sentito parole, parole, parole e niente altro", aggiunge l’Airone. Mostra anche il suo dispiacere per "Gino Corioni, che evidentemente credeva a questa trattativa un po’ come tutti noi. All’inizio c’è stato pure entusiasmo, ora è rimasta solo la rabbia".

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

  1. ma chi pensate di prendere in giro? qui nessuno ha mai pensato che la trattativa fosse reale, anzi eravamo tutti convinti che fosse una bufala e infatti…

  2. ..si ho capito, airone hai ragione , ma in qualunque trattativa prima di fare le conferenze stampa e i soliti proclami, è bene accertarsi su chi hai di fronte, pare che nè corioni nè ubi abbiano pesato il soggetto., e questo è davvero poco professionale , anzi, andare allo sbaraglio !

  3. Povero Corioni non gli sembrava vero di aver trovato il pollo a cui mollare un carrozzone pieno di debiti, ma la lista di imprenditori sani bresciani che avrebbe preso la società se solo Corioni avesse chiesto una cifra corretta è lunga ! Solo che lui voleva i soldi e voleva restare a fare i propri intrallazzi ( basta pensare a Ghirardi a cui è convenuto prendere il Parma che fattura il doppio del Brescia e lo ha pagato molto meno di quanto chiedeva Gino) adesso pianga sul suo latte versato

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome