Petizione No Tares, Confesercenti consegna le firme di 429 imprese

0

Lo scorso 14 Gennaio ha preso il via la Petizione nota come “Petizione No Tares”, finalizzata a sensibilizzare l’Amministrazione Comunale di Brescia sulle problematiche connesse all’applicazione dei costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti per alcune tipologie di attività commerciali. Oggi, a meno di un mese di distanza, sono stati trasmessi all’attenzione del sindaco Emilio Del  Bono i fogli contenenti le firme di ben 429 imprese del Comune di Brescia, appartenenti alle categorie 24, 25 e 27 dell’attuale Regolamento Comunale (ristoranti, bar, fioristi, fruttivendoli e pescherie), che hanno deciso di sostenere l’iniziativa promossa da .

 

Gli imprenditori che hanno sottoscritto la petizione chiedono:  la riduzione di almeno il 40% degli importi TARES per le sopra citate categorie dell’attuale Regolamento Comunale;  tariffe differenziate per classi dimensionali, giustificate da capacità di produzione dei rifiuti non direttamente proporzionale alla superficie stessa; meccanismi virtuosi che consentano, a fronte di una riduzione dei rifiuti prodotti e maggiore collaborazione nella raccolta, di conseguire risparmi per le imprese; abbattimenti per le attività stagionali e commisurazione del tributo all’effettivo periodo di svolgimento dell’attività.

“Abbiamo avuto modo di apprezzare nelle scorse settimane i positivi risultati di riduzione dei costi complessivi di gestione dei rifiuti nel territorio comunale e, pertanto,  confidiamo che si tratti di un primo passo per il veloce raggiungimento delle richieste cha abbiamo avanzato” afferma il direttore generale di Confesercenti , commentando l’iniziativa. “Confermiamo la nostra disponibilità a trovare le opportune soluzioni – conclude Merigo –  e  restiamo in attesa di un positivo riscontro in merito alle richieste contenute nella petizione”.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome