Omicidio Ono San Pietro: Iacovone resta in carcere

0

Rimarrà in carcere Pasquale Iacovone: il tribunale del riesame ha respinto la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali dell’uomo accusato di aver appiccato l’incendio nella sua abitazione di Ono San Pietro  nel luglio del 2013, uccidendo così i suoi figli, Davide e Andrea, che morirono carbonizzati. Iacovone, che aveva poi cercato di uccidersi dandosi fuoco, ha passato un lungo periodo di ricovero al reparto ustionati dell’ospedale di Padova, ma da fine gennaio si trova a Canton Mombello.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome