Germani Trasporti, l’azienda torna nelle mani del padre…e del figlio

0

La Germani torna al suo primo titolare: Faustino Ferrari. L’imprenditore bresciano, come riporta il Giornale di Brescia, è riuscito a far tornare la società di trasporti di San zeno Naviglio fondata da lui stesso cinquant’anni fa, nelle mani della sua famiglia. Prima dell’inizio della crisi infatti Ferrari aveva ceduto il 70 per cento del capitale sociale della Germani al fondo d’investimento Wise, operazione che gli permesso di continuare a sedere nel cda dell’azienda, ma solo in qualità di consigliere di minoranza.

Ruolo che a Ferrari andava evidentemente stretto visto che, a distanza di cinque anni, è riuscito a tornare al volante della Germani, anche grazie al supporto economico e logistico di un colosso del settore, la Arcese di Trento. Con ogni probabilità l’operazione è andata a buon fine anche e sopratutto grazie all’intervento del figlio Mauro. Nonostante dall’azienda non trapeli nulla sull’operazione di ri-acquisto delle quote della Germani, basta congiungere alcuni pezzi del puzzle per arrivare ad una verosimile risposta. Il figlio di Faustino è l’amministratore unico della Megrani srl, prorpietaria, dal mese scorso, di tutto il pacchetto azionario della Germani con la Arcese Trasporti proprietaria del 15% delle azioni, stessa quota per Faustino Ferrari, 10% per il nipote Daniele e, appunto, il 60% a Mauro. Tra i ruoli assegnati, la presidenza è toccata al fondatore Faustino Ferrari mentre l’amministratore delegato è Mauro Ferrari.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome