Coldiretti, Sara Paraluppi è il nuovo Direttore di Brescia

0

Sara Paraluppi 48 anni, mantovana, laureata in scienze agrarie è il nuovo direttore di Coldiretti Brescia. La nomina è stata formalizzata oggi dal Consiglio Direttivo della Federazione provinciale, alla presenza di Ettore Prandini, presidente di Coldiretti Lombardia, di Gianni Benedetti, Direttore di Coldiretti Lombardia e di Romano Magrini, responsabile nazionale dell’ufficio relazioni sindacali della Confederazione.

Sara Paraluppi succede a Mauro Donda, che è stato direttore di Coldiretti Brescia per quasi cinque anni e che dal prossimo 3 marzo andrà a dirigere Coldiretti Mantova.

Sara Paraluppi ha iniziato la sua attività in Coldiretti nel 1998, come responsabile dell’area agroambiente. Nel 2002 è passata alla guida dell’area economica di Coldiretti Emilia Romagna. Dall’inizio del 2010 ha coordinato per Coldiretti Nazionale, i progetti di Campagna Amica.

 “Per me è un onore – ha dichiarato il neo direttore di Coldiretti Brescia – essere chiamata a guidare una Federazione che opera in una realtà così importante e rappresentativa dal punto di vista agricolo. Lavorerò per dare continuità al progetto promosso da Coldiretti per costruire una filiera agricola italiana, cercando di cogliere le peculiarità delle imprese agricole bresciane e di rispondere alle loro aspettative. Il mio obiettivo sarà di favorire un lavoro di squadra capace di mettere in campo azioni volte alla tutela e alla valorizzazione del “Made in Brescia” e alla costruzione di un rapporto proficuo con gli associati e le istituzioni presenti sul territorio ”.

Coldiretti Brescia associa circa 8.000 aziende agricole e dal punto di vista organizzativo è articolata in 12 uffici zonali e una sede provinciale.

“Dirigere Coldiretti Brescia – ha sottolineato Mauro Donda nel suo saluto – è stata per me un’esperienza particolarmente significativa, che mi ha permesso di rapportarmi con un’agricoltura variegata e dinamica dalla quale ho imparato molto. In un sistema agricolo così importante e complesso vi sono inevitabilmente molti problemi ma si tratta anche di settori ed imprese capaci di esprimere primati ed eccellenze di grandissimo valore. Sono grato al presidente Prandini, ai dirigenti, ai collaboratori con cui ho lavorato in questi anni ed ai moltissimi imprenditori che ho potuto conoscere ed apprezzare e che fanno grande questa provincia”.

Dopo avere rivolto un caloroso benvenuto a Sara Paraluppi, il Presidente di Coldiretti provinciale Ettore Prandini ha ringraziato Mauro Donda per il prezioso lavoro svolto durante la sua permanenza a Brescia, un impegno che ha consentito di raggiungere risultati significativi, consolidando il ruolo della Coldiretti dal punto di vista sociale e sindacale.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome