Lite al semaforo, automobilista sfonda il parabrezza del “nemico” a martellate

3

Scene di ordinaria follia. Lunedì sera a Rovato si sono vissuti attimi di panico durante una aggressione che poteva avere risvolti tragici. Nessuno alla fine è stato minimamente ferito, ma la descrizione dei fatti ha dell’incredibile.

I motivi della lite sono tremendamente banali, non così la dinamica dei fatti. Mentra un’automobilista procedeva a bassa velocità è stato raggiunto e sorpassato, in prossimità di un semaforo che stava per diventare rosso, da una Volkswagen Polo. Punto nell’orgoglio, o forse semplicemente desideroso di segnalare l’infrazione, l’uomo che ha subito il sorpasso ha sfanalato più volte ed ha accelerato per raggiungere la Polo. Purtroppo a bordo della Polo c’erano tre uomini che, fermate le auto, sono scesi minacciandolo: uno dei tre è passato dalle parole ai fatti ed ha colpito ripetutamente il parabrezza dell’auto del "nemico" con una mazzetta da muratore. La vittima a quel punto ha chiamato i Carabinieri con il cellulare, ed i tre si sono dileguati. 

Nella stessa serata una Polo che potrebbe essere quella sulla quale viaggiavano i tre assalitori è stata individuata in paese. I Carabinieri starebbero indagando cercando di capire se il proprietario sia la persona responsabile dell’aggressione.
(a.c.)

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

3 Commenti

  1. Dubito che siano degli immigrati in quanto la mazzetta è solitamente un attrezzo da lavoro. A meno che fosse un attrezzo da scasso.

  2. la distinzione é tra civili e incivili, non tra italiani o stranieri. Chiunque abbia usato la mazza é un incivile, italiano o straniero che sia.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome