Un anno di metro, Del Bono: gli scettici sono stati smentiti

32

"Gli scettici sono stati smentiti. C’era chi ironizzava sul fatto che nel 2015 il trasporto pubblico potesse raggiungere i 50 milioni di passeggeri. Ebbene quel risultato lo otterremo già quest’anno". Fiero Emilio Del Bono che, in vista del festeggiamento del primo anno, rilascia un’intervista al Corriere della Sera di Brescia dove esprime tutta la sua soddisfazione dei risultati ottenuti dal metro. E i numeri infatti lo confermano: 12 milioni di passeggeri in dieci mesi, 40mila al giorno e un pubblico variegato tra anziani, studenti, professionisti e imprenditori.

Numeri destinati a crescere, secondo il sindaco, grazie anche ai nuovi orari del metro che ampliano il servizio dalle 5 alle 24 sette giorni su sette. Del Bono ricorda anche i benefici in termini di sostenibilità: parla di come nell’ultimo anno il traffico sia diminuito in media del 2%, e come, grazie alla metro, il centro sia stato maggiormente frequentato.  

E sul nodo dei costi ricorda: "Dobbiamo distinguere tra costi di gestione e investimento. Oggi sopportiamo l’onere pesantissimo degli interessi passivi, 24 milioni l’anno, e dell’ammortamento che pesa su Brescia Infrastrutture, altri 10 milioni. L’operazione di riduzione del debito, con la vendita del 2,5% di A2A, serve proprio per abbattere queste voci. Il prossimo anno gli interessi passivi scenderanno a 18 milioni. Ma il nostro obiettivo è arrivare a 10. Continueremo a lavorare per ridurre il debito, per esempio attraverso l’alienazione di società non strategiche come Centropadane". Il sindaco inoltre racconta la volontà del Comune di riprendere la proprietà della metro ora di Brescia Infrastrutture e smentisce le voci che accusano l’operazione metro come dissanguante: "costa perché la realizzazione è stata finanziata per oltre il 50% dal Comune, mentre nelle altre città il 70% è stato coperto da Stato e Regione".

Ipotesi anche di ampliamento sotto il mandato Del Bono: il sindaco parla di una fase di progettazione e di colloqui già iniziati con Governo e Regione. 

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

32 Commenti

  1. si incomincia sempre piano piano, tra qualche tempo ci sarà anche l’ampliamento della rete (speriamo!). i risultati raggiunti fino ad ora, lasciano ben sperare!

  2. Il biglietto potrebbe costare la metà ma dovendo pagare anche per quelli che solitamente non pagano mai nulla……(vedi alla voce immigrati).

  3. Credo che un sistema per punire i furbi vada trovato (sono aumentati i controlli dice l’assessore), anche se ritengo molto bello accedere alla metro senza gli odiatissimi tornelli. Al tempo stesso è chiaro che in futuro la metro vada ampliata, aspettiamo periodi migliori!

  4. ma tutta questa gente (anche se il forte sospetto è che si tratti sempre di 1-2 persone che adottano decine di nicknames) pensa davvero che il problema principale siano gli immigrati? sono così miopi da non comprendere che quello che sta accadendo è tutto frutto delle politiche imperialiste e capitaliste degli ultimi secoli?

  5. Aspetto l’estensione ad ovest (interessante il progetto di usare i binari già in posizione). Allora la metro potrà avere un senso completo. Così è un po’ monca.

  6. @ @anticomunista: ti stimo fratello! Concordo in pieno!
    @miopi: tranquillo, tra poco, il quarto nominato dall’ alto sarà Marx e ci salverà tutti!
    Comunque a Bs la metro è, come diceva qualcuno di un celebre film, una cag**a pazzesca!

  7. Prendo la metro tutti i giorni e vedo spesso i controllori, così come all’uscita della stazione bloccano chi è appena sceso dalle carrozze, e devo dire che capita raramente di vedere gente senza biglietto, compreso gli extracomunitari. All’inizio anch’io ero scettico per l’assenza dei tornelli, ma ora sono convinto, è una figata, e i più pagano il biglietto perchè oltre alla fiducia che si da, il tutto è realizzato bene e funzionale, per cui merita di essere pagato.

  8. Si sono uno che non la usa mai ma, personalmente, la reputo inutile in quanto serve solo minimamente la città e pochissime zone… Da utente, in superficie avrei preferito un’ accurata manutenzione delle strade, lavori fatti ad arte e non col c**o affinchè si possa sempre specularci sopra! Questo è quanto penso

  9. e chi abita a un quarto d’ora dalla città? vogliamo parlarne? deve prendere come minimo due mezzi e metterci il doppio del tempo….osceno!

  10. in future è necessario un ampliamento. ma la cassa piange, piange! poi, rammentiamolo, la stiamo pagando in gran parte noi cittadini di brescia, non gli abitanti di castenedolo, castelmella o villa carcina.

  11. Procediamo con ordine sui numeri: la cessione del 2,5% di A2A serve per pagare il Metrobus, e finalmente adesso lo sappiamo tutti. Nel bilancio previsionale 2014 sono indicati ben 70 milioni di euro derivanti da tale alienazione. Vengono girati tutti o in parte a Brescia Infrastrutture ? Quando, come ed esattamente per fare cosa (estingure una parte dei mutui che scadrebbero fra trent’anni o pagare la gestione che per sei anni doveva essere a carico del costruttore ATI-Ansaldo Breda e che ci ritroviamo sul groppone grazie a Paroli e alla inspiegabile transazione del 2011 relativa alle cosiddette riserve, costata altri 99 milioni, mentre si poteva benissimo andare a discuterne davanti ad un giudice) ? Domandona: come mai il Metrobus in gara d’appalto assegnato all’unico partecipante per circa 460 milioni è costato invece ad oggi 980 milioni di euro ? Ed ancora, al di là dei fuochi d’artificio sui passeggeri e sul traffico, a quanto ammontano esattamente i ricavi di un anno sui flussi degli utenti al netto di chi prima usava altri mezzi di trasporto di superficie ? Da ultimo, dovevano sborsare di più Stato e Regione ? Allora ringraziamo i bresciani eletti in Regione e al Parlamento, compreso l’On.le Emilio Del Bono, nonchè, su tutti gli altri, i sindaci Paolo Corsini e Adriano Paroli. Grazie a tutti anche a nome delle generazioni future. Allegrìa.

  12. E’ una buona notizia scoprire che nell’ultimo anno il centro è stato maggiormente frequentato, anche se non è specificata la fonte e non sia chiaro nemmeno se sia effettivamente attribuibile al Metrobus. Per quanto riguarda la diminuzione del traffico, che naturalmente apprezzo in tutto e per tutto, mi piacerebbe sapere se è una diminuzione solo dell’ultimo anno o se si tratta della prosecuzione di un trend già da tempo in corso.
    Non basta elencare un paio di buone notizie per dire che il servizio funziona.
    A titolo personale comunque posso dire che, usando il metrobus praticamente tutti i giorni, lo trovo molto comodo e confortevole. Se poi è vero che intensificheranno il servizio raccordandolo meglio con i bus lo potrò usare ancora più spesso.

  13. Il miglior modo per dimostrare i limiti delle proprie competenze è superarli. Sindaco, di cosa parla? Ogni piano industriale decente, anche quelli che non costano i milioni di euro che è costato quello redatto per valutare la ”convenienza” della metropolitana, prende in considerazione sia i costi dell’investimento che quelli di gestione. Interessi passivi e ammortamento fanno riferimento alla gestione caratteristica, quindi scomputarli è un’operazione priva di senso. La vendita di partecipazioni non strategiche per ridurre l’indebitamento equivale a vendere i beni di famiglia per coprire i costi dell’alimentazione. I beni di famiglia terminano, prima o poi, ma il bisogno di mangiare continua nel tempo, quindi, terminati quelli, con cosa mangiamo? Per coprire i costi della metropolitana servirebbero 30 milioni di passeggeri all’anno, per il solo Metrò, che pagassero il biglietto 2 euro ( senza che venissero dirottati dalle altre lineee altrimenti si approfondirebbe il buco di quelle). Dispiace vedere con quale superficialità trionfalistica viene liquidato un problema immane. Si scelga altri consiglieri/suggerit ori. Io continuo a pensare che lei sia una persona dabbene. Credo che lei debba imparare a diffidare dei consiglieri non disinteressati.

  14. Il consumo di benzina è diminuito più del 5% in un anno, quindi, se il traffico in centro è diminuito del 2%, significa che, proporzionalmente è aumentato. Rileggetevi Trilussa.

  15. Grande successo: i bresciani saranno indebitati per i decenni a venire ma in compenso gli immigrati possono spostarsi gratis da nord a sud della citta : che bello!

  16. Ma lei almeno la usa la metro per dire che gli immigrati viaggiano gratis? Ha dati che certificano il suo pensiero o son semplici chiacchere da bar? Perchè se son solo sensazioni le posso dire che io tutte le volte che ho preso la metro in presenza di controllori, non ho mai visto nessun portoghese.. Quindi per mia esperienza le dico che la percentuale di evasione è del 0%.
    Non ho dati reali, ma neanche lei, quindi abbiamo ragione tutti e due oppure nessuno?

  17. peccato che ti sei dimenticato di dire che i soldi della metro li hai recuperati dall’imu ad aliquota massima e dalle multe per divieto di sosta, aumentate in maniera esponenziale. Grazie del bono, mille voglte meglio paroli-rolfi (e questo la dice tutta)

  18. Per DEL BONO. Sono tra quelli che grazie a lei ha dovuto pagare l’ IMU. Sentirla vantarsi mi deprime. Non vedo l’ora che ci siano le prossime elezioni. Voglio respirare "l’aria" che c’era prima!!!!

  19. Gente che mente sapendo di mentire: pagamento IMU ridicolo e irrisorio, l’aumento multe…bè se parcheggi in divieto son problemi tuoi non di Del Bono!!! L’aria di prima? Dai dai dai…siamo seri

  20. finché non capiterà anche a te di prendere una multa quando non ti spetta e sentirti dire fai ricorso che costa di più della multa e magari col vigile che ti dice "non è colpa mia, ci han detto di rastrellare il più possibile", l’imu nn è ridicolo c’è e basta e anche se son 2 euro son due euro buttati non dico dove; visto che lo trovi ridicolo caro rudi pagalo anche a me. e vogliamo parlare della tav che passerà nel centro di brescia?

  21. Ma di cosa parli per favore! La "multa che non ti spetta" mi fa sorridere. La multa viene data per un’infrazione, se l’infrazione non c’è stata fai ricorso. Sull’IMU non commento, tutti piangono per 30, 40, 50 euro quando poi spendono 350 euro al mese di rata per avere l’auto ultimo modello. Sulla TAV riprendo la frase inziale, MA DI COSA PARLI? Leggi, documentati, vai ad es sul sito fsnews. Il percorso cittadino è affiancato alle linee esistenti e comunque cosa c’entra Del Bono!!!!!! Idee molto ma molto confuse.

  22. se spendo 350 euro per la macchina ultimo modello è perché voglio spenderli, nessuno mi obbliga a comprarla, mentre invece sono obbligato a pagre imu tare ecc per finanziare la metro, questo è ben diverso. per la multa: pagami tu i 38 euro per il ricorso, accomodati

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome