Povertà e disoccupazione, il sindaco di Travagliato fa appello agli imprenditori

1

Un appello agli imprenditori affinché aiutino l’amministrazione a dare una mano ai più poveri. Questo l’sos del sindaco di Travagliato lanciato attraverso una lettera ai suoi cittadini.  Come riporta il Giornale di Brescia Renato Pasinetti ha chiesto così un aiuto per far fronte ad una crisi senza fine: "A Travagliato abbiamo più di 200 famiglie in gravi difficoltà economica – si legge nella lettera -, persone che ormai da molti mesi non riescono a pagare l’affitto e sono sotto sfratto; non riescono a pagare la rata del mutuo, con la banca che li pressa; non riescono a comprarsi da mangiare (vengono distribuiti 130 pacchi alimentari); a molti è stato tagliato il metano e sono quindi al freddo e cucinano con fornelli elettrici, non pagano per l’acqua e i rifiuti. Il Comune fa quello che può, come le associazioni di volontariato. La situazione sta però diventando ingestibile". In vista di questo il sindaco a chiesto agli imprenditori di aiutare l’amministrazione, facendoli lavorare: "esiste la possibilità di far lavorare delle persone anche poche ore alla settimana tramite i voucher dell’Inps. Senza altri impegni burocratici, con copertura da ogni responsabilità […]. Credo si possa trovare qualche lavoretto da far fare a una persona sfortunata per qualche ora alla settimana, un lavoro che per quanto saltuario potrebbe essere fondamentale in un momento di grave difficoltà".

Un appello che non può non far venire alla mente la recente tragedia di quell’uomo che, senza lavoro e con tre figli da mantenere, ha prima tentato di rapinare un distributore e poi, ai domiciliari, si è tolto la vita. Per tutti coloro che vogliono aderire all’iniziativa proposta dal sindaco di Travagliato basta scrivere a [email protected], specificando quante persone impiegare, per quante ore, per quanti giorni e per che tipo di attività. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Con che coraggio …perché non inizia ad abbassare le spese comunali visto che tra rifiuti tares ecc ecc affossa le imprese
    Viene a chiedere i soldi agli imprenditori che sono già collassato dalle spese
    Proprio vero la classe politica a tutti i livelli in Italia e’scandalosa. Vergogna

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome