Telelaser: severi controlli per il mese di marzo. Ecco le postazioni

0

Gli automobilisti dovrebbero prestare attenzione ai limiti di velocità in ogni tratto di strada, ma a maggior ragione in alcune zone dove, nel mese di marzo, sono previsti severi controlli. Un serie di postazioni Telelaser sono infatti previste per il mese appena iniziato. Il programma coinvolge le tangenziali e alcune strade principali. Per non incappare in multe sgradite è bene prendere visione della mappa delle postazioni (in allegato).

 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Come sempre succede…Basterebbe avere più presenza sulla strada di polizia…Non in macchina a derubare gli automobilisti!!!

  2. FARE IL VIGILE URBANO, E’ COME FARE L’ ESATTORE DELLE TASSE! NON CONTA LA SICUREZZA DEI CITTADINI, MA QUANTI VERBALI PORTI A CASA. ALTRIMENTI NON VI NASCONDERESTE DIETRO AI CASSONETTI

  3. Ma non cambiare il vizio di tartassare i cittadini, con tasse o prelievi con i più vari pretesti. Grazie Partito Delle tasse.

  4. Auguro al Comune e alle Forze dell’Ordine di fare ottimi incassi con i soldi dei furbetti e dei pericolosi incivili che non rispettano le regole.

  5. Telelaser ? Si chiama Telestrìtolo (te le stritolo) nel senso che dopo addizionale IRPEF, IMU, Tares poi Tasi, i cittadini bresciani sono cortesmente avvisati che è in arrivo, di fatto, una nuova tassa considerando che in gran parte delle postazioni indicate chi va a 50 all’ora o 30 all’ora (c’è pure quello nell’elenco) bloccherebbe il traffico. Devono ancora dirci che l’obbiettivo vero è incentivare l’uso dei mezzi pubblici e del Metrobus, così hanno fatto Bingo. Bravi.

  6. Andate piano, usate la bici e, perché no?, anche i mezzi pubblici e nessuno vi multa. Correre è roba da ricchi…

  7. Ma invece di prendere visione delle postazioni, non sarebbe piu opportuno rispettare i limiti di velocità? In questo modo siete sicuri di non prendere multe, oltre a viaggiare piu sicuri.
    Va bene che per alcuni il tempo è denaro ma vale la pena di guadagnare 30 secondi?

  8. Fate presto voi a parlare,anche perché magari per andare al lavoro fate pochi chilometri e magari pure in orari di traffico mentre quelli come me che devono farsi 50 km per tratta e quindi un oretta di tempo e in orari diversi per causa dei turni,non pensate che sia facile rispettare i limiti, ovviamente non dico di viaggiare a velocità supersoniche ma credetemi in un rettilineo di diversi km con doppia corsia in tangenziale alle 5 del mattino o alle 22 di sera non è facile rispettarli sempre

  9. Da quando c’è Del Bono i "controlli" sono aumentati in maniera abbastanza evidente, questi hanno il chiodo fisso di far cassa e basta.
    Sarebbe ora di rendersi conto che certi limiti sono assurdi prima di multare la gente perché va a 60 all’ora su una strada come viale oberdan o a 90 su una tangenziale (ovest) che ha un limite talmente basso che ti superano le biciclette sulla ciclabile del mella!!

  10. correre non è roba da ricchi ma roba di chi fa il lavoro di 12 ore in 10 e si suda lo stipendio, ovviamente chi dice che correre è roba da ricchi evidentemente è il classico lazzarone che, o non lavora perchè frequenta i centri sociali, o lavora come sindacalista o statale dove deve far passare in qualche modo le sue 6 ore di lavoro perciò in auto va piano e tranquillo così intanto il tempo passa e la giornata lavorativa finisce prima!!
    Se vogliono pigliare veramente chi corre per divertimento si mettano alle sera dopo le 9 soprattutto vs il weekend ma non alle 10 di mattina di un giorno lavorativo!!! ma si sa il comune ha bisogno di soldi percio la sua politica sono solo autovelox tutor e parcheggi tt a pagamento in una parola multe multe multe!!!

  11. ti agiti tanto per chi trasgredisce le regole, tranne quelle che non garbano a te eh? dunque: non rispetta i limiti di strada è legittimo, evadera il fisco sacrosanto, parcheggiare in divieto di sosta un vezzo da punire con un buffetto. prima di fare lo sceriffo, inizia a rispettare tu le regole della buona convivenza. stai a vedere che se rispetti le tre piccole regole sopracitate non prenderai nessuna multa, nonostante del bono.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome